Autore - admin

Napoli città della legalità

Vogliamo ridare luce alle tante zone della città segnate dal buio e dall’insicurezza dell’illegalità. Questa una delle priorità di “la Città con de Magistris”.

Ci impegneremo assiduamente per potenziare la lotta alla criminalità organizzata che ogni giorno sgretola il tessuto sociale, isola i cittadini, impedisce insediamenti produttivi e il decollo e la rinascita della città. Ci adopereremo per rafforzare la sicurezza dei cittadini napoletani attraverso un percorso condiviso, rendendolo ogni giorno più credibile e fattibile.

Contrasteremo con tutte le nostre forze l’illegalità sottraendo risorse, luoghi, occasioni per riaffermare la presenza e la forza dell’istituzione e dare fiducia ai cittadini.

Napoli città della formazione e dell’innovazione

Garantire opportunità significa potenziare il sistema educativo sin dai primi livelli di istruzione. Questo uno dei principali obiettivi di “la Città con de Magistris”.

Ci adopereremo per promuovere politiche ed azioni volte ad erogare un’offerta formativa di alto livello da parte delle istituzioni educative e di quelle accademiche e culturali della città. Lavoreremo per rendere le scuole “spazi aperti e di confronto” con la creazione di una rete municipale di attività e servizi sociali da svolgersi presso i plessi scolastici con la collaborazione delle associazioni del terzo settore.

Napoli è inoltre ricca di strutture di alta formazione, ricerca avanzata e innovazione. Ci impegneremo per favorire la messa a sistema dell’offerta scientifica cittadina, attraverso una rete territoriale di servizi integrati in grado di attirare sempre più giovani talenti e risorse.

Napoli città dell’economia solidale

Nella solidarietà e nell’equità possono trovare accoglienza esperienze innovative di lavoro. E’ questo uno dei principali obiettivi di “la Città con de Magistris”.

Lavoreremo per favorire la nascita di un Distretto dell’Economia Solidale, che aggreghi cooperative e micro imprese con associazioni dei consumatori, risparmiatori-finanziatori, associazioni per il microcredito e assicurazioni etiche, accorciando così le filiere di produzione, distribuzione e consumo di beni e servizi, con lo scopo di valorizzare le risorse territoriali locali.

Una trasporto pubblico ecocompatibile per Napoli

Principale obiettivo di “la Città con de Magistris” sarà adoperarsi per lo sviluppo di una mobilità collettiva ed ecocompatibile.

Questo sarà possibile continuando a promuovere l’uso del trasporto pubblico “su gomma” e su “ferro”, potenziando il parco veicolare ed estendendo gli orari di servizio attivo, con attenzione alla fascia notturna.

Dal punto di vista infrastrutturale occorre rafforzare il collegamento in verticale delle diverse quote di Napoli, attraverso la progettazione e realizzazione di nuovi ascensori cittadini e di collegamenti trasversali che agevolino gli spostamenti.

Risulta importante prevedere la realizzazione di ulteriori parcheggi di interscambio al fine di potenziare le aree di sosta e decongestionare la circolazione veicolare. Una città vivibile deve consentire a tutti di spostarsi senza difficoltà.

Il Porto volano di sviluppo per Napoli

Uno degli obiettivi principali di “la Città con de Magistris” sarà promuovere interventi mirati alla riqualificazione del Porto di Napoli.

Ci adopereremo per l’ampliamento delle sue capacità produttive, attraverso il potenziamento del collegamento diretto con la rete autostradale e l’ottimizzazione dello scalo ferroviario interno.

Lavoreremo per la riconfigurazione della viabilità esistente con la realizzazione di sottopassi, sovrappassi o interramenti, oltre al prolungamento della diga foranea e l’urgente realizzazione dell’escavo dei fondali, lo sviluppo dei servizi a terra, dal bunkeraggio alla video sorveglianza e la valorizzazione e riqualificazione urbanistica.

Inoltre, il waterfront potrebbe rappresentare un utile completamento delle funzioni portuali. Riappropriarsi di questa struttura è una delle priorità per lo sviluppo cittadino, sia rispetto alla logistica e all’intermodalità dei traffici, sia per l’attrazione e la crescita del turismo crocieristico.

Una rete di sorveglianza per Napoli

Di pari passo con una ottimale illuminazione delle strade per garantire maggiore sicurezza ai cittadini, uno dei principali obiettivi di “la Città con de Magistris” sarà promuovere una più incisiva vigilanza.

Lavoreremo per la creazione di una Rete della Sorveglianza, come già in parte è stato fatto, che utilizzi sapientemente tutte le possibilità delle nuove tecnologie digitali e tuteli la sicurezza delle persone e dei luoghi, dalle case alle strade, dalle scuole agli edifici pubblici e privati, dai marciapiedi ai sottopassi, dal commercio agli alimenti, anche per contrastare le frodi e i mercati del falso, impedendo che essi trovino spazio e accoglienza lungo le vie e le piazze cittadine, attentando alla salute delle persone.

Per una Napoli dell’imprenditorialità

Uno degli obiettivi principali di “la Città con de Magistris” è supportare lo sviluppo economico cittadino.

 

Questo sarà possibile attraverso diverse azioni come rivedere il Piano Regolatore Generale, per sollecitare l’istituzione di Zone Franche Urbane per promuovere uno strumento di rilancio del commercio, della produzione e dei nuovi insediamenti. Necessario agevolare forme di commercio di prossimità a vantaggio dei cittadini e dei piccoli commercianti, promuovendo formule atte a renderle competitive sul mercato.

 

Una nostra priorità sarà lavorare per il potenziamento dell’inserimento lavorativo dei giovani, da perseguire attraverso l’organizzazione di percorsi formativi professionalizzanti, di base e di alto profilo, che ne favoriscano una dignitosa collocazione nel mondo del lavoro, sostenendo altresì l’autoimprenditorialità e l’impresa giovane, con politiche dedicate di fruizione di beni e servizi, di agevolazione negli acquisti, di potenziamento delle detrazioni fiscali e contributive.

Napoli città dei Giovani

Uno dei principali obiettivi di “la Città con de Magistris” è quello di adoperarsi per offrire ai giovani un diverso presente.

 

Lavoreremo per pensare e realizzare spazi e strutture da affidare direttamente a loro, attrezzando aree polifunzionali da destinare alle attività culturali, aggregative, ricreative e sportive.

 

Ci impegneremo per adottare nuovi strumenti di supporto finanziario al fine di sostenere i giovani che lavorano con contratti atipici e hanno bisogno di contrarre un mutuo. Ci adopereremo per supportare le imprese che adottino contratti stabili e duraturi privilegiando questa caratteristica nelle gare d’appalto gestite dall’Ente.

La tutela dell’ambiente per Napoli

La cura dell’ambiente passa attraverso il livello di innovazione e la capacità di cambiamento della città. Questo uno dei principali obiettivi di “la Città con de Magistris”.

Lavoreremo per promuovere scelte energetiche ecosostenibili come l’adozione di sistemi impiantistici e di illuminazione pubblica a Led ed incentivando l’uso delle fonti rinnovabili e del fotovoltaico condominiale.

Nel ripensare la città, occorre riappropriarsi dei parchi e dei giardini, fare in modo che in ogni Municipalità ci siano polmoni di verde attrezzato. Ci impegneremo per ampliare l’offerta di spazi verdi arredati a misura di anziani e bambini, potenziando le aree dedicate al gioco e pedonalizzando le zone più prossime alle scuole materne ed elementari.

Il Centro storico cuore pulsante di Napoli

Il Centro storico, riconosciuto a livello mondiale come sito di interesse Unesco, dovrà essere valorizzato attraverso maggiori interventi di conservazione e tutela del patrimonio archeologico e monumentale, grazie ad un uso sapiente dei fondi europei. Questo uno degli obiettivi di “la Città con de Magistris”.

Ci impegneremo per dar credito a nuove idee che sappiano tenere insieme il passato e il futuro. Ci adopereremo per promuovere i distretti culturali con l’utilizzo delle nuove tecnologie informatiche. Possono aiutarci in questo cammino di scoperta le Università, l’Accademia di Belle Arti, il Conservatorio San Pietro a Majella, gli Istituti di Alta Cultura, italiani e stranieri, i teatri, le gallerie d’arte e le pinacoteche, i musei e le biblioteche.