Il Porto volano di sviluppo per Napoli

Uno degli obiettivi principali di “la Città con de Magistris” sarà promuovere interventi mirati alla riqualificazione del Porto di Napoli.

Ci adopereremo per l’ampliamento delle sue capacità produttive, attraverso il potenziamento del collegamento diretto con la rete autostradale e l’ottimizzazione dello scalo ferroviario interno.

Lavoreremo per la riconfigurazione della viabilità esistente con la realizzazione di sottopassi, sovrappassi o interramenti, oltre al prolungamento della diga foranea e l’urgente realizzazione dell’escavo dei fondali, lo sviluppo dei servizi a terra, dal bunkeraggio alla video sorveglianza e la valorizzazione e riqualificazione urbanistica.

Inoltre, il waterfront potrebbe rappresentare un utile completamento delle funzioni portuali. Riappropriarsi di questa struttura è una delle priorità per lo sviluppo cittadino, sia rispetto alla logistica e all’intermodalità dei traffici, sia per l’attrazione e la crescita del turismo crocieristico.

Il Centro storico cuore pulsante di Napoli

Il Centro storico, riconosciuto a livello mondiale come sito di interesse Unesco, dovrà essere valorizzato attraverso maggiori interventi di conservazione e tutela del patrimonio archeologico e monumentale, grazie ad un uso sapiente dei fondi europei. Questo uno degli obiettivi di “la Città con de Magistris”.

Ci impegneremo per dar credito a nuove idee che sappiano tenere insieme il passato e il futuro. Ci adopereremo per promuovere i distretti culturali con l’utilizzo delle nuove tecnologie informatiche. Possono aiutarci in questo cammino di scoperta le Università, l’Accademia di Belle Arti, il Conservatorio San Pietro a Majella, gli Istituti di Alta Cultura, italiani e stranieri, i teatri, le gallerie d’arte e le pinacoteche, i musei e le biblioteche.

Il futuro delle periferie passa per la riqualificazione urbanistica

Per lo sviluppo della città risulta fondamentale non solo il completamento delle grandi opere infrastrutturali, ma anche ulteriori significativi interventi di riqualificazione urbanistica. Questi fra i principali obiettivi di “la Città con de Magistris”.

Ci concentreremo in particolare su Bagnoli, dove l’azione del Commissario di Governo dovrà limitarsi alle opere di bonifica, di rimozione della colmata e di ripristino della linea di costa. Tutti gli interventi urbanistici dovranno ritornare di competenza degli organi istituzionali del Comune, in particolare del Consiglio e della Municipalità.

Allo stesso modo si dovrà intervenire per Napoli Est, soprattutto attraverso un’efficace collaborazione tra pubblico e privato.  Scampia dovrà ritornare ad essere parte di Napoli e non più periferia degradata e senza identità. Tutto ciò sarà realizzabile attraverso il potenziamento delle infrastrutture sociali e culturali e la creazione di una fitta rete di servizi alla persona e alle imprese.

Il Buongoverno e la Trasparenza per l’amministrazione di Napoli

Impegno primario della lista “la Città con de Magistris” sarà quello di indirizzare il Comune verso una efficace e razionale gestione dei processi e delle scelte politiche. Questo sarà possibile continuando a perseguire gli obiettivi alla base del nostro programma con decisione, coerenza ed efficienza.

Il governo della città migliora se la macchina amministrativa diventa veloce, agile e funzionale.

Necessario quindi diminuire i tempi ed i costi per l’accesso dei cittadini e delle imprese ai servizi, aggiornare i regolamenti e le funzioni degli uffici.

Bisognerà continuare a lavorare per la smaterializzazione dei documenti e delle pratiche, la semplificazione delle procedure, la razionalizzazione degli uffici e la valorizzazione del personale.

La riduzione dell’indebitamento sarà portata avanti attraverso politiche trasparenti di bilancio, ricercando nuove entrate per lo sviluppo e strategie innovative per mettere a reddito il ricchissimo patrimonio comunale.